Cinquanta sfumature di tofu.

img_20170202_212645_533

Ecco una ricetta da aggiungere alle mie “cinquanta sfumature di tofu.”. Semplice semplice.

Tofu alla pizzaiola. Lasciatevi sorprendere.

Ingredienti:
– Un panetto di tofu al naturale;
– un cucchiaio di olio e.v.o.;
– uno spicchio d’aglio;
– mezzo barattolo di pomodori pelati;
– origano essicato;
– sale q.b.
– un cucchiaio di capperi;
– un cucchiaio di olive nere.

Tagliamo il tofu in fette sottili e teniamolo da parte.

In una padella antiaderente soffriggiamo l’aglio in un cucchiaio d’olio.

Versiamo i pomodori, schiacciamoli con una forchetta, saliamo a piacere e spolveriamo con tanto origano.

Aggiungiamo il tofu e facciamolo insaporire nel pomodoro per cinque minuti, girando il tofu a metà del tempo.

Il sugo deve restringersi; se dovesse seccarsi troppo possiamo aggiungere giusto un dito di acqua calda.

Per un sapore più deciso io ho aggiunto alla fine capperi e olive, ho mescolato il tutto e ho servito (e mangiato!). Ma possiamo evitare questo passaggio e accompagnarlo alle verdure che preferiamo.

Buon appetito!

Annunci

Altro che avanzi.

img_20170126_214730_712

Una nuova settimana è iniziata. Iniziamola con leggerezza …anche a tavola!

Che pranziate a casa vostra o in ufficio, ecco un’idea per un’insalata che ho sperimentato l’altra sera per dare nuova vita a degli avanzi di verdure. Perfetta per la pausa pranzo: insalata di rinforzo rivisitata e vegan.

E’ un piatto tipicamente invernale, perciò capiterà sicuramente anche a voi di avere queste verdure avanzate dalla cena prima magari.

Ecco gli ingredienti:

– mezzo peperone rosso cotto nell’aceto di vino bianco;
– 50 grammi di cavolfiore cotto al vapore;
– un cucchiaio di olive nere denocciolate;
– due cucchiai di capperi dissalati;
– un cucchiaio di olio e.v.o.;
– due cucchiai di succo di limone.
– un pizzico di sale.

E’ molto semplice: uniamo in una ciotola tutte le verdure recuperate. Prepariamo a parte un’emulsione di succo di limone e olio extra vergine e irroriamo l’insalata.

Saliamo a piacere. Mescoliamo dall’alto in basso. Gustiamo!

Come avrete notato è una ricetta molto simile a quella della giardiniera, ma più delicata e veloce.

Non male questi avanzi eh? Buon appetito e buona settimana!

“La vita è dolce se glielo concedi.”

img_20160807_223635

Manca sempre meno a Natale.
Voi avete già deciso i menù o, come me, cambiate idea ogni cinque minuti e avete in mente centinaia di ricette diverse?

Mentre mi concedo ancora qualche momento per pensarci su, vi lascio questa ricetta perfetta che le colazioni di questi giorni di festa: le prussiane di pasta sfoglia.

Potete anche portarle in tavola per servirle ai vostri ospiti. Le trovo così carine! La ricetta originale è di TavolArteGusto .

Ingredienti:
– un rotolo di pasta sfoglia;
– sei cucchiai di zucchero semolato;
– acqua.

Stendiamo il rotolo di pasta sfoglia sulla sua stessa carta da forno da cui è solitamente avvolta.
Pennelliamo con poca acqua la sua superficie e poi cospargiamola con quattro dei sei cucchiai di zucchero, facendo una leggera pressione con le mani in modo che aderisca perfettamente.

Avvolgiamo la pasta sfoglia partendo dai due estremi laterali fino ad unire i due lembi. Occorre un po’ di cura per far si che i due lembi siano il più possibile dello stesso spessore e aderiscano bene l’un l’altro.

Poniamo in frigo per 30 minuti.
Poi tagliamo delle fette di circa 1 centimetro di spessore, formando i nostri ventagli. Uniamo con attenzione i lembi, per evitare che in fase di cottura si sfaldino.

Accendiamo il forno per pre-riscaldarlo.

Sciogliamo lo zucchero rimasto in una tazzina d’acqua ed utilizziamola per spennellare la superficie delle prussiane.

Inforniamo a 200° gradi per 15 minuti.
Poi giriamo dall’altro lato i ventagli e cuociamo per altri 5 minuti.
Lo zucchero si scioglierà uniformemente su entrambi i lati, dando un risultato delizioso.

Gustateli caldi a colazione o serviteli ai vostri ospiti, magari con un tè o un infuso fumati o, perchè no, con un liquore digestivo a fine pasto.

“Se smettessi di sognare , smetterei anche di cucinare.”

img_20161006_105413

So che è molto tardi. Eppure prima di dormire volevo lasciarvi questa ricetta, perfetta per la colazione di domani mattina. 

Potrebbe essere lo zucchero che ci vuole appena svegli, per iniziare una lunga giornata. 

Questi muffin con gocce di cioccolato sono soffici, light e semplicissimi da preparare.

Vi ho incuriositi un po’?

Ecco gli ingredienti:
-250 grammi di farina integrale;
-una bustina di lievito vanigliato;
-80 grammi di zucchero di canna;
-un uovo;
-250 millilitri di latte di soia;
-50 millilitri di olio di semi di mais;
-80 grammi di gocce di cioccolato.

In una ciotola uniamo la farina, il lievito vanigliato e lo zucchero.

In una tazza a parte sbattiamo invece l’uovo con il latte di soia.
Aggiungiamo l’olio a filo, un po’ per volta, continuando a mescolare.

Adesso versiamo gli ingredienti liquidi nella ciotola di quelli secchi.
Mescoliamo con le fruste elettriche, amalgamando fino ad ottenere un composto morbido e senza grumi.

Aggiungiamo le golose gocce di cioccolato e mescoliamo dall’alto verso il basso con un cucchiaio.

Riempiamo 2/3 dei pirottini con l’impasto.
Cuociamo in forno per venti minuti a 200° gradi.

Buon risveglio e buona giornata! 

“Cucinare suppone una testa leggera, uno spirito generoso e un cuore largo.”

IMG_20160508_132535Idea per un pranzo leggero e veloce? 🙂
Insalata di valeriana, pere, mandorle, finocchi e caprino.
La preparate con me?

Ingredienti per due porzioni:
-100gr di insalata;
-una pera coscia;
-mezzo finocchio;
-due caprini da 80gr (i rotolini per intenderci);
-20gr di mandorle pelate;
-mezzo limone;
-sale;
-olio e.v.o.

Laviamo l’insalata, poniamola sul piatto e aggiungiamo un caprino tagliato a tocchetti. A parte tagliamo a fette sottili la pera e il finocchio; uniamolo all’insalata. Tritiamo grossolanamente le mandorle e spolveriamo sul piatto.
Per concludere un pizzico di sale, qualche goccia di succo di limone e un filo d’olio extravergine.

Et voilà, il pranzo è servito 🙂