Profumi orientali: spaghetti di soia con verdure e fagioli cannellini.

img_20170108_141210_567

Alla ricerca di un’idea per il pranzo di domani?

Eccovene una: spaghetti di soia con verdure e fagioli cannellini.
Un piatto gustoso, dai sapori orientali.

Lo preparate con me?

Ingredienti:
– un cucchiaio di olio e.v.o.;
– 1/4 di scalogno;
– una zucchina chiara;
– una carota;
– due funghi champignon freschi;
– qualche cimetta di un broccolo;
– 100 grammi di fagioli cannellini già cotti;
– un cucchiaio di salsa di soia;
– acqua q.b.
– 50 grammi di spaghetti di soia (una matassa);
– pepe q.b.
– un cucchiaino di semi di papavero.

Riempiamo d’acqua un pentolino e portiamolo ad ebollizione. Vi cuoceremo gli spaghetti.

In attesa che l’acqua bolla prepariamo il condimento.
Per prima cosa grattugiamo la carota e riduciamo la zucchina in strisce sottilissime (io ho usato l’apposito attrezzo che trasforma le verdure in “spaghetti”).

Tagliamo finemente qualche cimetta di un broccolo, i funghi e lo scalogno. Rosoliamo quest’ultimo in una padella oliata.

Uniamo le verdure e cuociamo a fiamma dolce per dieci minuti, unendo poca acqua di tanto in tanto e lasciandola evaporare.

Aggiungiamo i fagioli, un pizzico di pepe, la salsa di soia e mescoliamo, lasciando cuocere per altri cinque minuti, poi togliamo dal fuoco.

Cuociamo gli spaghetti per quattro minuti circa, scoliamo e buttiamoli in padella con le verdure. Mescoliamo.

Infine spolveriamo con i semi di papavero et …voilà.
Il pranzo è pronto.

Buon appetito!

L'immagine può contenere: cibo
Annunci

Colori d’inverno: Riso Venere in crema di cannellini con verza & carote.

 

img_20170121_142836_490

Lo avrete capito: non sono un’amante dell’inverno.
O perlomeno, non sono un’amante del clima che questa stagione porta con sé.

Il freddo e soprattutto il grigiore di giornate sempre più corte…non fanno per me.

Ma la natura ci offre verdure e ortaggi da colori si più tenui, ma comunque accesi e mescolandoli da loro si possono portare in tavola combinazioni che alla sola vista fanno tornare il buon umore. Che ne dite?

Un’idea può essere questo riso venere in crema di cannellini con verza e carote,cucinato lo scorso sabato.

Lo preparate con me?

Ingredienti:
– 80 grammi di riso Venere;
– 150 grammi di fagioli cannellini già lessati;
– una carota di medie dimensioni;
– 60 grammi di cavolo verza;
– qualche fetta di cipolla bianca;
– un cucchiaio e mezzo di olio e.v.o.;
– 100 millilitri d’acqua (un bicchiere);
– sale q.b.

Portiamo ad ebollizione un pentolino d’acqua e saliamo prima di cuocervi il riso per venti minuti. Questo tipo di riso richiede una cottura lunga, perciò verificate il tempo suggerito sulla vostra confezione ma soprattutto assaggiate.

Nel frattempo laviamo e mondiamo le verdure.
Affettiamo sottilmente la cipolla, il cavolo verza e tagliamo a cubetti la carota.

In una padella oliata facciamo dorare la cipolla. Uniamo la carota e lasciamo cuocere per cinque minuti, aggiungendo mezzo bicchiere di acqua. Aggiungiamo la verza e lasciamo cuocere per altri dieci minuti.a fuoco lento.

Con un frullatore ad immersione frulliamo i fagioli cannellini con un pizzico di sale e un filo d’olio.

Scoliamo il riso, uniamolo alle verdure in padella e alla crema di fagioli. Mescoliamo con un cucchiaio tutti gli ingredienti sulla fiamma accesa, per un minuto.

Serviamo il nostro riso, lasciando un cumulo di verdure in superficie per far spiccare il contrasto nero-colorato.

Non solo è bello. E’ anche incredibilmente buono. Vedrete!

Buon appetito.

 

“Se si pensa bene si cucina bene.”

fusilli-integrali-radicchio-e-porro

Rientrata da un weekend al Lago di Garda (di cui vi parlerò).

Sono a casa, al caldo. Posso indossare le pantofole e farmi la mia grossolana treccia ai capelli.

Vi serve un’idea per cena? O state già pensando al pranzo di domani? Ecco allora vi lascio una ricetta sana, veloce e soprattutto stagionale: fusilli integrali con radicchio e porro.

La preparate con me?

Ingredienti:
– tre foglie di radicchio trevisano;
– mezzo porrro;
– mezzo scalogno;
– un cucchiaio d’olio;
– un cucchiaino di brodo granulare vegetale;
– sale;
– 70 grammi di fusilli integrali;
– parmigiano reggiano q.b. (o lievito alimentare per una ricetta 100% vegana).

Portiamo ad ebollizione l’acqua per la pasta in una pentola.
Saliamo e cuociamo i fusilli secondo le indicazioni riportate sulla confezione.

Nel frattempo puliamo e mondiamo le verdure. Tagliamole a striscioline sottili.
In una padella scaldiamo un cucchiaio d’olio e soffrigiamo lo scalogno precedentemente tritato.

Uniamo le verdure e cuociamo per qualche minuto, rigirando con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo un dito d’acqua e il brodo granulare vegetale e continuiamo a cuocere per cinque minuti.

A questo punto condiamo la pasta direttamente in padella insieme alle verdure, mescolando energicamente.

Togliamo dal fuoco e serviamo con una spolverata di parmigiano.

Facile no? Sapori tipicamente autunnali per scaldare il cuore (e lo stomaco!).

Buon appetito.

“Bisogna valorizzare l’equilibrio dei contrasti, in cucina e nella vita.”

Buona sera. Ho una nuova ricetta per voi! Un piatto semplice e super light: orzo al pesto di ricotta, basilico e menta. Curiosi? 🙂

Ingredienti per una porzione:
-80gr di orzo perlato;
-100gr di ricotta light;
foglioline di menta a piacere (dipende da quanto è forte quella di cui disponete);
-quattro foglie di basilico.

Lessiamo l’orzo per circa venti minuti, lasciandolo un po’ al dente.

Nel frattempo prepariamo il pesto. Mescoliamo energicamente a mano o utilizziamo un robot da cucina unendo la ricotta e le foglie di menta e basilico. Per renderlo cremoso uniamo un mestolo d’acqua.

Scoliamo l’orzo una volta al dente e uniamolo al nostro pesto nella stessa padella in cui lo abbiamo precedentemente lessato. Mescoliamo per un paio di minuti, così da ultimare la cottura e amalgamare al meglio tutti gli ingredienti. Il tocco finale? Una fogliolina di menta e una di basilico, fresche, per decorare e donare ancora più profumo.

 

Et voilà, pronto per essere servito! 🙂

IMG_20160510_134439

“Insegui la tua passione, non la tua pensione.”

IMG_20160501_135327Buon primo maggio a tutti! 🙂 
Nonostante il tempo uggioso e un leggero sonno addosso oggi mi sento ispirata! E per pranzo ho preparato un primo che sa di primavera e di domenica. Lo preparate con me? 

Conchiglie integrali profumate con fave, patate, e zucchine.
Ingredienti per una porzione:
-80gr di conchiglie integrali;
-100gr di fave;
-2 patate novelle piccole;
-una zucchina verde chiara;
-un cuore di brodo Knorr;
-basilico greco fresco;
-parmigiano reggiano;
-sale e pepe.

Per prima cosa cuociamo le fave fresche al vapore e lessiamo le patate con la buccia. Sono cotture un pò lunghe perciò consiglio, per stare sul sicuro, di iniziare a cuocere un’oretta prima rispetto al resto.

Una volta pronte lasciamo intiepidire le patate, sbucciamole e tagliamole a dadini. Tagliamo la zucchina a listarelle molto sottili. Prendiamo una padella antiaderente e andiamo a cuocere assieme le fave, le patate e le zucchine, aggiungendo un filo d’olio e.v.o. Aggiustiamo di sale e aggiungiamo un pizzico di pepe. E’ arrivato il turno del dado vegetale. Uniamolo alle verdure e diluiamo con due mestolini d’acqua di cottura della pasta (che intanto starà cuocendo a parte).

Bastano cinque minuti e le verdure risulteranno cremose, amalgamate e pronte per essere mescolate direttamente insieme alla pasta e alle foglioline di basilico fresco.
Una spolverata di parmigiano reggiano e …voilà! Il pranzo è servito 🙂

“E’una storia d’amore la cucina.”

…e per me è stato amore a prima vista con questa tovaglia e con ciò che mi ha subito ispirato. Una nuova ricetta semplicemente troppo buona: farro cremoso con melanzane. Lo preparate con me?

Ingredienti: IMG_20160419_132309
– 90 gr di farro perlato;
– una melanzana (io ho usato un’ovale nera);
– un dado vegetale (Cuore di brodo Knorr);
– mezza cipolla bianca;
– un cucchiaio di olio e.v.o.

In una pentola cuociamo il farro (impiega una ventina di minuti) e nel frattempo ci occupiamo della nostra verdura. Rosoliamo la cipolla con un cucchiaio d’olio fino a doratura. Aggiungiamo la melanzana precedentamente tagliata a tocchetti per farla insaporire, Cuociamo la melanzana direttamente in padella aggiungendo un cucchiaio alla volta l’acqua di cottura del farro.

Una volta che il farro è pronto lo uniamo direttamenta in padella alla melanzana a fuoco lento, aggiungiamo il dado vegetale per dare cremosità e mescoliamo per qualche minuto finchè gli ingredienti non risultano perfettamente amalgamati. Et voilà, pronto per essere servito (e mangiato!)

“Sono le nozze del giorno …”

IMG_20160207_141010Benvenuti. 

Ero un po’ indecisa su quale dovesse essere il primo articolo di questo blog. Alla fine mi sono detta “comincia con qualcosa di semplice!”. E, parlando di cucina, cosa c’è di più semplice di un piatto di spaghetti al pomodoro? 

Tra i piatti italiani per eccellenza è un primo semplicissimo da preparare, ideale per chi ha poco tempo per dedicarsi ai fornelli. Ma è proprio la sua semplicità che ci permette di re-inventarlo giocando con i suoi pochi (ma buoni) ingredienti!

Ecco allora la mia versione gustosa e  vegan friendly. 

Dosi per quattro persone: 

  • 320 gr di spaghetti di kamut; 
  • 300 gr di pomodorini ciliegini; 
  • 100 gr di mozzarella di riso (metà di un rotolino);
  • un piccolo scalogno; 
  • olio e.v.o.; 
  • basilico fresco 

Dopo averli puliti tagliamo i pomodorini e poi a parte la nostra mozzarella di riso, a fettine non troppo sottili. Successivamente in una padella soffriggiamo lo scalogno (… lasciandoci conquistare dal suo profumo!) Uniamo al soffritto i pomodorini e li facciamo cuocere per un paio di minuti (aggiungendo anche un mestolo d’acqua). 

Nel frattempo avremo cotto i nostri spaghetti che andremo ad aggiungere direttamente ai pomodorini in padella. Incorporiamo la mozzarella e mescoliamo finchè non risulterà filante. Due foglioline di basilico e …voilà! I nostri spaghetti sono pronti per essere serviti. 

Buon appetito!