“Bisogna valorizzare l’equilibrio dei contrasti, in cucina e nella vita.”

Buona sera. Ho una nuova ricetta per voi! Un piatto semplice e super light: orzo al pesto di ricotta, basilico e menta. Curiosi? 🙂

Ingredienti per una porzione:
-80gr di orzo perlato;
-100gr di ricotta light;
foglioline di menta a piacere (dipende da quanto è forte quella di cui disponete);
-quattro foglie di basilico.

Lessiamo l’orzo per circa venti minuti, lasciandolo un po’ al dente.

Nel frattempo prepariamo il pesto. Mescoliamo energicamente a mano o utilizziamo un robot da cucina unendo la ricotta e le foglie di menta e basilico. Per renderlo cremoso uniamo un mestolo d’acqua.

Scoliamo l’orzo una volta al dente e uniamolo al nostro pesto nella stessa padella in cui lo abbiamo precedentemente lessato. Mescoliamo per un paio di minuti, così da ultimare la cottura e amalgamare al meglio tutti gli ingredienti. Il tocco finale? Una fogliolina di menta e una di basilico, fresche, per decorare e donare ancora più profumo.

 

Et voilà, pronto per essere servito! 🙂

IMG_20160510_134439

Annunci

“L’ispirazione non dà preavvisi.”

Non so voi ma non so mai come cucinare le uova. Io e mia madre questa volta eravamo particolarmente ispirate ed ecco il risultato: frittatine cotte al forno con verdure miste 🐣

Ecco la ricetta:

IngrediIMG_20160509_213521enti per circa 5 frittatine:
-due uova intere;
-due albumi d’uovo;
-due cucchiai di parmigiano reggiano;
-una carota;
-due asparagi;
-una zucchina verde;
-sale.

Iniziate cuocendo le verdure separatamente (infatti hanno tempi di cottura diversi. L’asparago ad esempio cuoce in pochi minuti). Quando saranno pronte rompete le uova in una terrina e sbattetele energicamente. Aggiungete due cucchiai di parmigiano reggiano e un pizzico di sale.

Tagliate a cubetti le verdure che nel frattempo si saranno intiepidite. Prendete una teglia per muffin oppure utilizzate dei classici stampini. Sul fondo adagiate le verdure e ricopritele con una porzione del composto di uova e parmigiano (non fino all’orlo perché in forno gonfiano!)

Infornate a 160° per venti minuti in modalità “statico”. Vi accorgerete subito quando saranno pronte Emoticon smile

Potete scegliere le verdure che preferite per le vostre frittate, lasciatevi guidare dalla fantasia!

 

“Cucinare suppone una testa leggera, uno spirito generoso e un cuore largo.”

IMG_20160508_132535Idea per un pranzo leggero e veloce? 🙂
Insalata di valeriana, pere, mandorle, finocchi e caprino.
La preparate con me?

Ingredienti per due porzioni:
-100gr di insalata;
-una pera coscia;
-mezzo finocchio;
-due caprini da 80gr (i rotolini per intenderci);
-20gr di mandorle pelate;
-mezzo limone;
-sale;
-olio e.v.o.

Laviamo l’insalata, poniamola sul piatto e aggiungiamo un caprino tagliato a tocchetti. A parte tagliamo a fette sottili la pera e il finocchio; uniamolo all’insalata. Tritiamo grossolanamente le mandorle e spolveriamo sul piatto.
Per concludere un pizzico di sale, qualche goccia di succo di limone e un filo d’olio extravergine.

Et voilà, il pranzo è servito 🙂

“Insegui la tua passione, non la tua pensione.”

IMG_20160501_135327Buon primo maggio a tutti! 🙂 
Nonostante il tempo uggioso e un leggero sonno addosso oggi mi sento ispirata! E per pranzo ho preparato un primo che sa di primavera e di domenica. Lo preparate con me? 

Conchiglie integrali profumate con fave, patate, e zucchine.
Ingredienti per una porzione:
-80gr di conchiglie integrali;
-100gr di fave;
-2 patate novelle piccole;
-una zucchina verde chiara;
-un cuore di brodo Knorr;
-basilico greco fresco;
-parmigiano reggiano;
-sale e pepe.

Per prima cosa cuociamo le fave fresche al vapore e lessiamo le patate con la buccia. Sono cotture un pò lunghe perciò consiglio, per stare sul sicuro, di iniziare a cuocere un’oretta prima rispetto al resto.

Una volta pronte lasciamo intiepidire le patate, sbucciamole e tagliamole a dadini. Tagliamo la zucchina a listarelle molto sottili. Prendiamo una padella antiaderente e andiamo a cuocere assieme le fave, le patate e le zucchine, aggiungendo un filo d’olio e.v.o. Aggiustiamo di sale e aggiungiamo un pizzico di pepe. E’ arrivato il turno del dado vegetale. Uniamolo alle verdure e diluiamo con due mestolini d’acqua di cottura della pasta (che intanto starà cuocendo a parte).

Bastano cinque minuti e le verdure risulteranno cremose, amalgamate e pronte per essere mescolate direttamente insieme alla pasta e alle foglioline di basilico fresco.
Una spolverata di parmigiano reggiano e …voilà! Il pranzo è servito 🙂